La segnalazione certificata di inizio attività (SCIA) è stata introdotta in Italia dalla legge 30 luglio 2010 n. 122, entrata in vigore il 31 luglio 2010, che ha sostituito, nella maggior parte delle ipotesi, la DIA (denuncia di inizio attività).

I moduli unificati e semplificati per la SCIA edilizia e il permesso di costruire sono stati approvati con l’accordo siglato il 12 giugno 2014 tra Governo, Regioni ed Enti Locali.
L’Accordo e i moduli sono stati pubblicati sulla Gazzetta Ufficiale n.161 del 14-7-2014 – Suppl. Ordinario n. 56.

È solo un primo passo che dà attuazione all’accordo tra Governo, Regioni e Comuni per la riforma della PA e la semplificazione.
Il Ministro per la semplificazione e la pubblica amministrazione, il Presidente della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome e il Presidente dell’ANCI hanno inviato a tutte le Regioni, Province Autonome e Comuni una lettera in cui invitano presidenti e sindaci ad adeguare, per quanto di competenza, la modulistica per la presentazione delle pratiche edilizie in uso sul territorio.

Come chiesto dai cittadini e dalle imprese, invece degli oltre 8000 moduli, sinora in uso, un solo modulo che, dove necessario, potrà essere adeguato alle specificità della normativa regionale.
Massima semplificazione: non verrà più chiesta la documentazione che l’amministrazione ha già. Basterà una semplice autocertificazione o l’indicazione degli elementi che consentono all’amministrazione di reperire la documentazione.
Il modello unificato agevolerà l’informatizzazione delle procedure e la trasparenza per cittadini e imprese.

Queste versioni dei moduli prevedono, necessariamente, tutta la casistica degli adempimenti connessi alla Scia e al permesso di costruire sul territorio nazionale.

 

Download (PDF, 170KB)

Pin It on Pinterest

Share This

Share This

Share this post with your friends!